Per informazioni su vento, pressione atmosferica, umidità, temperatura, dew point, coordinate geografiche, orientamento e lunghezza dell'aviosuperficie di Sassuolo telefona al n. 333-2678948 oppure vedi qui

AIP

Annesso 2

Capitolo 3, 3.3

DOC 4444 - ATM

Paragrafi 4.4.2 - 4.4.3 - 4.8

1.5 Piano di volo abbreviato per voli o parti di volo VFR effettuati con l’assistenza del servizio di controllo del traffico aereo

1) E’ consentita la presentazione di un piano di volo abbreviato per voli VFR che:

a) operano all’interno di un CTR o ATZ controllata senza mai uscire dallo spazio aereo controllato;

b) decollano da un aeroporto ubicato all’interno di un CTR o di una ATZ controllata per uscire dallo spazio aereo controllato;

c) entrano in un CTR o una ATZ controllata per atterrare in un aeroporto ubicato all’interno di tali spazi aerei;

d) attraversano una o più porzioni di spazio aereo controllato contigue.

2) Il piano di volo abbreviato viene presentato in radiotelefonia:

a) all’ente ATC responsabile per il primo degli spazi aerei interessati;

b) all’AFIU, nel caso di voli in partenza da aeroporti non controllati sede di AFIU situati all’interno di un CTR. Nel caso il servizio AFIS non sia disponibile vale il punto precedente o per via telematica quando sono disponibili strumenti e servizi di supporto autorizzati dall’ENAC.

3) Nel caso di voli che originano da aeroporti situati all’interno di CTR o ATZ controllate che siano:

a) privi di servizi di traffico aereo e

b) al di fuori della copertura radio dell’ente ATC interessato;

procedure specifiche per la presentazione di piani di volo abbreviati sono inserite all’interno delle lettere d’accordo da stipulare tra il gestore dell’aeroporto o la locale AFIU e l’ente ATC interessato.

4) Nel caso il piano di volo interessi più spazi aerei controllati contigui, ciascun ente ATC è responsabile di rilanciare, attraverso azioni di coordinamento, le informazioni all’ente ATC successivo.

5) Il contenuto del piano di volo abbreviato è il seguente:

a) identificazione dell’aeromobile;

b) tipo dell’aeromobile;

c) punto e livello di entrata (o aeroporto di origine in caso di porzione di volo che comprende il decollo, o area di attività nel caso di operazioni all’interno di un unico CTR o ATZ);

d) punto e livello di uscita (o aeroporto di destinazione nel caso di porzione di volo che comprende l’atterraggio);

e) eventuale punto e livello di uscita dallo spazio controllato a valle di quello impegnato (o aeroporto di destinazione nel caso di porzione di volo che comprende l’atterraggio);

f) numero persone a bordo.

6) Per la presentazione del piano di volo abbreviato vale il seguente preavviso:

a) almeno 10 minuti prima dell’ingresso in una TMA;

b) almeno 10 minuti prima di raggiungere il punto di attraversamento di una aerovia;

c) con il massimo preavviso possibile, se il piano di volo viene presentato per accedere in un CTR o ATZ controllata.

7) Il piano di volo abbreviato è considerato chiuso all’uscita dallo spazio aereo controllato, o dall’ultimo degli spazi aerei controllati contigui interessati. Oltre tale punto non viene più fornito il servizio di allarme. Rimangono impregiudicati gli obblighi di assistenza verso qualsiasi aeromobile del quale si venga a conoscenza, in qualsiasi modo, che si trovi in una situazione di pericolo o che abbia subito un incidente.

8) Per la presentazione e la chiusura del piano di volo abbreviato viene utilizzata la seguente fraseologia:

a) “richiediamo apertura piano di volo abbreviato”;

b) (posizione) “chiudiamo piano di volo abbreviato”.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito www.aeroclubsassuolo.it. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi le nostre informazioni sui Cookies. - See more at:
www.aeroclusassuolo.it/cookies

 

Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Volvo. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi le nostre Informazioni sui Cookies. - See more at: http://www.volvotrucks.com/trucks/italy-market/it-it/Applications/cookies-statement/Pages/cookies-statement.aspx#sthash.RmyUYEmy.dpuf

Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Volvo. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi le nostre Informazioni sui Cookies. - See more at: http://www.volvotrucks.com/trucks/italy-market/it-it/Applications/cookies-statement/Pages/cookies-statement.aspx#sthash.RmyUYEmy.dpuf
Informazione sull´utilizzo dei cookie per questo sito

L´utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l´esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazione, accetterai di ricevere i cookies dal sito Volvo. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi le nostre Informazioni sui Cookies. - See more at: http://www.volvotrucks.com/trucks/italy-market/it-it/Applications/cookies-statement/Pages/cookies-statement.aspx#sthash.RmyUYEmy.dpuf

NEWS

Revisione AIP parte ENR

Dal 12 ottobre 2017 entra in vigore il nuovo rait di applicazione del regolamento S.E.R.A.

Di seguito le modifiche della normativa.

In particolare si segnala l'obbligatorietà dell'uso della lingua inglese anche per il VFR come descritto e l'uso dei codici transponder negli spazi aerei non controllati: A2000 se si intende usufruire dei servizi di navigazione aerea e 7000 se invece non si contatta nessuno

Leggi tutto...

Modifiche al CTR di Bologna

La nostra efficientissima scuola con i suoi valenti istruttori, ci informa che sono state fatte modifiche alle grandezze e FREQUENZE del CTR di Bologna. Chi si trova a OVEST  dovrà contattare Bologna Radar sulla la 118.15 (la frequenza che utilizzava Romagna) mentre chi è a EST dovrà contattare Bologna sulla nuova 133.775.
Maggiori informazioni qui

Piano di volo abbreviato

AIP

Annesso 2

Capitolo 3, 3.3

DOC 4444 - ATM

Paragrafi 4.4.2 - 4.4.3 - 4.8

1.5 Piano di volo abbreviato per voli o parti di volo VFR effettuati con l’assistenza del servizio di controllo del traffico aereo

1) E’ consentita la presentazione di un piano di volo abbreviato per voli VFR che:

a) operano all’interno di un CTR o ATZ controllata senza mai uscire dallo spazio aereo controllato;

b) decollano da un aeroporto ubicato all’interno di un CTR o di una ATZ controllata per uscire dallo spazio aereo controllato;

c) entrano in un CTR o una ATZ controllata per atterrare in un aeroporto ubicato all’interno di tali spazi aerei;

d) attraversano una o più porzioni di spazio aereo controllato contigue.

Leggi tutto...

Regolamento S.E.R.A.

ATTENZIONE!

Il Regolamento (UE) n. 923/2012 comunemente denominato “SERA”, dall'acronimo Single European Rules of the Air, ovvero regole dell'aria uniche europee, ha introdotto le seguenti nuove regole per il VDS a far data dall’11 dicembre 2014:

1) NUOVE ALTEZZE MINIME E MASSIME per gli apparecchi per il volo da diporto e sportivo (VDS) Gli apparecchi rientranti tra quelli di cui al DPR n.133 del 9 luglio 2010, possono operare ad un’altezza minima di 500 ft sugli ostacoli in accordo a quanto disposto in SERA.5005 e un’altezza massima di 1000 ft al di sopra dell’ostacolo più alto nel raggio di 5 chilometri dall’apparecchio, eccetto nelle zone specificate.

2) DEFINIZIONE DI “NOTTE”. Il regolamento SERA riporta la seguente definizione di “notte”: le ore comprese tra la fine del crepuscolo serale civile e l’inizio del crepuscolo mattutino civile. Il crepuscolo civile termina la sera quando il centro del disco solare si trova 6 gradi sotto la linea dell’orizzonte e inizia il mattino quando il centro del disco solare si trova 6 gradi sotto l’orizzonte; Pertanto la definizione di “notte” utilizzata da SERA si riferisce alla durata del crepuscolo civile, che è pubblicata per ogni aeroporto dove sono forniti i servizi di traffico aereo. Da notare che la durata del crepuscolo civile differisce leggermente da quella relativa alla precedente definizione di notte, che faceva riferimento alle effemeridi di alba e tramonto più o meno 30 minuti.

Leggi tutto...
Vai all'inizio della pagina